IL BLOG SMSMODE©

SMS, lo strumento di comunicazione più ecologico

27 ottobre 2021

Vuoi comunicare in modo più ecologico? Non è solo il contenuto di un messaggio che può mostrare il tuo impegno ecologico, anche il canale può fare la differenza! Scopri perché gli SMS sono il canale di comunicazione meno inquinante e come sono paragonati alle e-mail o ai volantini di carta.

SMS, lo strumento di comunicazione più ecologico

Eco-comunicazione: una sfida per tutti

La questione del nostro impatto sul pianeta sta diventando sempre più importante. E mentre è facile immaginare l'inquinamento causato dai nostri viaggi o dai nostri rifiuti, è meno ovvio quantificare i gas serra emessi dalle nostre abitudini digitali. Eppure la tecnologia digitale è responsabile del 4% delle emissioni globali diCO2 e la sua quota potrebbe raddoppiare entro il 2025. In confronto, questo è il doppio delle emissioni generate dall'aviazione (che è il 2%). Di fronte a queste cifre, ogni nostra azione può essere messa in discussione, e le risorse impegnate nel marketing digitale non fanno eccezione.

Di conseguenza, quando si pianifica una campagna di marketing, si pone la domanda: "La mia campagna inquina?

Molte persone hanno esaminato la questione, e i risultati sono unanimi: tra tutti i mezzi di comunicazione, l'SMS produce menoCO2!

Perché le nostre comunicazioni digitali emettonoCO2?

L'inquinamento digitale proviene principalmente dall'uso del flusso di dati di Internet. Lo scambio di dati memorizzati su server, in data center, che vengono poi consultati da smartphone, PC o tablet. In ogni fase di questo processo, si consuma energia e si emetteCO2.

Con gli SMS, ci sono meno intermediari e meno dati. Si utilizzano le frequenze e la rete della telefonia convenzionale, in modo che il percorso sia più diretto tra il mittente e il destinatario. Il consumo è quindi quasi ridotto all'energia necessaria per alimentare i dispositivi. Un altro vantaggio ecologico è che l'SMS viene ricevuto su un telefono cellulare piuttosto che su un computer, il che riduce l'energia necessaria per alimentare il dispositivo.

SMS, e-mail, messaggistica istantanea, chiamate, video, volantini... il confronto delle emissioni diCO2 per mezzo di comunicazione

Dobbiamo la maggior parte di questi calcoli a Mike Berners-Lee, ricercatore della Lancaster University e autore del libro "How bad are bananas? L'impronta di carbonio di tutto" (anche il fratello di uno degli inventori del Web, Tim Berners-Lee).

 

canali di marketing delle emissioni di co2

 

Secondo i dati che ha raccolto, le e-mail sono il tipo di messaggio più inquinante.

Le emissioni di carbonio di una e-mail variano a seconda del suo contenuto: da 0,3 g diCO2 per una e-mail di spam a 4 g di CO2 per una e-mail standard e fino a 50 g di CO2 per una e-mail contenente una foto o un allegato di grandi dimensioni. Inoltre, queste cifre sono state calcolate da Berners-Lee dieci anni fa. Charlotte Freitag, uno degli esperti della società fondata da Berners-Lee (Small World Consulting), ritiene che l'impatto dell'invio di e-mail è probabilmente aumentato da allora, poiché il contenuto delle e-mail è cambiato. Anche il numero di e-mail è esploso: ogni giorno, 288 miliardi vengono inviati in tutto il mondo e l'80% di essi non viene mai aperto.

Si stima che un tweet abbia un'impronta diCO2 di 0,2 g (Twitter non ha mai confermato o smentito questa cifra), mentre l'invio di un messaggio tramite un'app di messaggistica come WhatsApp o Facebook Messenger è stimato essere solo leggermente meno inquinante dell'invio di una e-mail. Di nuovo, questo dipende dal contenuto che viene inviato: gif, emoji e immagini hanno un'impronta più grande del testo semplice.

Inviare un SMS è di gran lunga l'alternativa più ecologica, dato che ogni messaggio di testo genera solo 0,014 g diCO2. Altri, come Frédéric Bordage di GreenIt.fr, stimano addirittura che un SMS emette 0,00215 g diCO2 (calcolo basato su dati forniti da Vodafone).

L'impronta di carbonio di una telefonata di un minuto su un telefono cellulare è leggermente superiore a quella dell'invio di un messaggio di testo, ma l'impronta di carbonio delle videochiamate su Internet è astronomica. Uno studio del 2012 dell'Università del Nuovo Galles del Sud (Sydney) ha stimato che una riunione di 5 ore in videoconferenza tra partecipanti di diversi paesi ha prodotto tra 4 kg e 215 kg diCO2.

E che dire della pubblicità stampata?

Mike Berners-Lee stima che una pubblicità inviata per posta è responsabile di emissioni diCO2 sessanta volte superiori a quelle di una e-mail, ovvero 240 g per destinatario. Tuttavia, mentre questo calcolo ha certamente senso su base unitaria, una serie di parametri non sono presi in considerazione, come il fatto che la carta possa essere riciclata (che è il caso della carta usata nella posta diretta in oltre il 60% dei casi).

D'altra parte, gli alberi salvati dal riciclaggio della carta compensano una parte delle emissioni assorbendo l'anidride carbonica.

Alcune altre cifre

2 ricerche su Google rilasciano 14 grammi diCO2 nell'atmosfera, che è quanto il riscaldamento di una tazza di tè (calcolo del fisico Alex Wissner-Gross (Harvard) che non tiene conto del degrado ambientale e dell'energia spesa per creare e riciclare i server di Google).

65 email emettono quanto un chilometro in auto.

L'impronta di carbonio dello spam in un anno è equivalente a 3 milioni di automobili che bruciano 7,5 miliardi di litri di carburante (rapporto McAfee "The Carbon Footprint of Spam").

17 milioni di tonnellate diCO2 sono emesse ogni anno per l'invio e il filtraggio dello spam (80% delle e-mail in circolazione).

cifre del marketing via sms

Rendere gli SMS un bene "eco-responsabile" per la vostra azienda

L'impatto delle vostre azioni di comunicazione può essere oggetto di consapevolezza. Fortunatamente, è possibile optare per soluzioni eco-responsabili che beneficeranno la vostra azienda su molti livelli. Se vuoi avviare una comunicazione più verde, ecco i 7 buoni motivi per usare gli SMS!

Un canale SMS fortemente raccomandato da ADEME.

In effetti, l'agenzia per la transizione ecologica raccomanda agli SMS di superare la logica del "tutto carta" e di distribuire le sue offerte promozionali in modo più ecologico.

Un'azione virtuosa "quick win".

Iniziare dall'inizio e con azioni concrete che possono essere lanciate rapidamente. Dato che le campagne SMS sono facili o addirittura più facili da impostare rispetto alla maggior parte degli altri canali di comunicazione, è alla portata di tutti e una buona ragione per fare il grande passo.

Un (primo) passo nell'eco-comunicazione con effetti notevoli.

Scegliendo di inviare SMS, il tuo impegno per il pianeta è reale e immediato. Scegliere di passare da una campagna e-mail a una campagna SMS significa ridurre le vostre emissioni di carbonio di quasi 5 tonnellate per ogni 100.000 messaggi inviati... l'equivalente di 26.000 km in auto!

Nessun compromesso su efficienza e prestazioni.

L'SMS ha un tasso di apertura del 95% entro 3 minuti dalla ricezione, è un modo molto personale per raggiungere i tuoi clienti ed è uno strumento perfetto per trasmettere le tue comunicazioni.

Un miglioramento della sua immagine di marca grazie al suo approccio eco-responsabile

Di fronte a clienti e prospettive sempre più esigenti in termini di impegni per lo sviluppo sostenibile, la promozione degli approcci ecologici che avete adottato vi permetterà di essere più in sintonia con le questioni globali attuali e di differenziarvi dai vostri concorrenti.

Un mezzo ecologico che non costa necessariamente molto di più.

È vero che una campagna di email costa meno da inviare. Ma se si confronta il costo per messaggio aperto e per persona raggiunta, il divario si riduce notevolmente. Infatti, con solo il 20% dei messaggi inviati che vengono aperti (rispetto al 95% per gli SMS), il costo di un'emailing è quasi cinque volte superiore!

La comunicazione al centro dell'approccio CSR (Corporate Social Responsibility)

L'ecodesign e la scelta dei mezzi di comunicazione basati sulla limitazione dell'impatto sull'ambiente fanno parte dei 3 pilastri dell'approccio RSI per le professioni del marketing e della comunicazione definiti dall'ADEME.

 

Siamo convinti che la comunicazione responsabile sia la comunicazione di domani. È una tendenza fondamentale, una questione chiave per gli anni a venire. Con i suoi 160 caratteri, l'SMS rimane il modo più sicuro per ridurre l'impronta di carbonio digitale della tua azienda, per mostrare il tuo impegno ecologico e... per far sì che la comunicazione faccia rima con ecologia!

l

Il nostro team ti consiglia

Sei interessato ai nostri servizi? I nostri account manager e il nostro team tecnico sono a tua disposizione per rispondere a tutte le tue domande sulle nostre soluzioni SMS e per darti consigli su come impostare una campagna.

Contattateci